Diario assolutamente sincero di un indiano part-time

Arnold Spirit Jr, della tribù degli Spokane, è nato con l’acqua nel cervello, un eccesso di fluido cerebrospinale che gli ha lasciato tutta una serie di problemi fisici: mal di testa, convulsioni, un occhio miope e uno ipermetrope che non vanno per niente d’accordo, un corpo sproporzionato e quarantadue denti, dieci più del normale. Come se non bastasse, ha due fastidiosi difetti di pronuncia, che insieme all’amore per lo studio lo rendono diverso dagli altri ragazzi, facile bersaglio dei bulli della riserva. La sua vita potrebbe sembrare assurda e ridicola, ma Arnold decide di raccontarla lo stesso, con sentimento e ironia, parole e disegni. Perché nonostante l’ostilità e l’indifferenza di chi lo circonda, lui non è un perdente, ma un guerriero, che abbandona la scuola della riserva per studiare in mezzo ai bianchi, nella vicina Reardan, sfidando i pregiudizi di tutti. E combatte senza cedere mai, a scuola e sul campo da basket, sostenuto dall’amore incrollabile della sua famiglia. Per non appartenere più a una sola tribù ma al mondo intero. Prefazione di Markus Zusak.

Autore: Sherman Alexie
Editore: Rizzoli
Anno: 2015

I libri LCP 2015/16
L’incredibile caso dell’uovo e del Raffaello perduto

Al numero 18 di Spinney Lane, a New York, abita Theodora Tenpenny. Ma non immaginatevi grattacieli e vita frenetica, perché Theo vive nella vecchia dimora di famiglia con il nonno…

L’esilarante mistero del papà scomparso

<...>Caro lettore, credo che tutto abbia avuto inizio una ventina d’anni fa, quando scrissi un libro intitolato ‘Il giorno che scambiai mio padre con due pesci rossi’.<...> (Neil Gaiman)

Siamo tutti fatti di molecole

Tutto è fatto di molecole, per questo ogni cosa e ogni persona in questo mondo è interconnessa l’una con l’altra. Compresi un vero nerd e la ragazza più popolare della scuola.

Diario assolutamente sincero di un indiano part-time

Arnold Spirit Jr, della tribù degli Spokane, è nato con l’acqua nel cervello, un eccesso di fluido cerebrospinale che gli ha lasciato tutta una serie di problemi fisici…

Dante e il circolo segreto dei poeti

Firenze, 1277. Dante ha dodici anni e un sogno, anzi due: diventare poeta, come Virgilio o magari come Guido, un ragazzo più grande già noto in città per le sue rime d’amore, e conoscere Beatrice.

Albert il toubab

Albert non ha più voglia di niente. Da quando è morta la sua amatissima moglie vuole solo stare chiuso in casa, tranquillo.

Il segno dei quattro

Chi è il misterioso individuo che manda ogni anno una perla alla signorina Mary Morstan?
Quale segreto si nasconde dietro il tesoro che suo padre ha trovato in India?

Reato di fuga

Sébastien e suo padre sono in macchina. È sera e sono in ritardo. All’improvviso la strada gira e la macchina investe una persona. Il padre di Sebastien non si ferma e scappa…

Joanie il maschiaccio

Joanie Frankenhauser è stufa di essere una femmina. Tanto per cominciare a scuola, nelle partite di football, i compagni di squadra non le passano mai la palla, benché in quel gioco sia sicuramente superiore a loro.

Fuorigioco

Vienna, primavera del 1938. Marcus, 9 anni, va pazzo per il calcio e per il Führer. Il suo eroe preferito non è però il duce tedesco…

Smile

Raina inizia con tranquillità le medie. Ma una sera, mentre torna a casa, succede l’imprevisto: inciampa, cade e si rompe i due denti davanti. Un dramma!

Io sono Zero

Zero sta per compiere quattordici anni. Non ha mai toccato un altro essere vivente, non ha mai patito il freddo o il caldo, non sa che cosa sia il vento o la neve.

0